Azioni Amazon: Superata La Quotazione di $ 2000

E’ notizia di qualche giorno fa che Amazon è diventata la seconda azienda americana a raggiungere la prestigiosa e incredibile capitalizzazione di mercato di 1.000 miliardi di dollari.

Era già stata Apple (vedi anche Storia delle Azioni Apple) a raggiungere questo storico traguardo lo scorso 2 Agosto. Un risultato che non stupisce più di tanto e che, nonostante la seduta debole dei listini americani, ha fatto raggiungere alle azioni Amazon l’incredibile quotazione di $ 2.050,27 per azione.

Azioni Amazon: Grafico e Quotazione Tempo Reale

Azioni Amazon: Superata La Quotazione di $ 2000

Ma, a differenza del colosso di Cupertino, l’ascesa di Amazon è stata più continua e rapida. Apple aveva superato la capitalizzazione dei $ 900 miliardi circa otto mesi prima di Amazon, che aveva raggiunto questa soglia a Luglio grazie all’entusiastica risposta degli investitori all’Amazon Prime Day. Per non parlare della azioni Amazon (NASDAQ: AMZN), che sono cresciute del 109% negli ultimi 12 mesi! Solo quest’anno, la quotazione del titolo AMZN è cresciuta del 70%.

Azioni Amazon: Superata La Quotazione di $ 2000

Una performance davvero incredibile che ha giovato anche all’indice S&P 500 (vedi anche Top 10 Azioni Con Dividendi del S&P 500), cresciuto dell’8% quest’anno e del 16% negli ultimi 12 mesi. Alla chiusura di ieri, un’azione Amazon era quotata ben 2.039,51 dollari, facendo registrare un rialzo dell’1,33% e raggiungendo una capitalizzazione di quasi 995 miliardi di dollari (dopo aver toccato i 1.000, c’è stato infatti un lieve calo).

La storia di Amazon è da “libro Cuore”. Un giovane e lungimirante di nome Jeff Bezos fondò la società nel 1994 e la sede fisica era un sudicio garage di Seattle. All’inizio il suo business era solo la vendita di libri online e l’unico socio-dipendente era lo stesso Bezos. Solo tre anni dopo Amazon si quotò in Borsa  quando raccolse $ 54 milioni, per una valutazione complessiva della società di $ 438 milioni. Oggi parliamo di un colosso dell’ecommerce che impiega circa 600.000 dipendenti e fattura 200 miliardi di dollari l’anno.

Negli anni, la società ha attraversato indenne sia la crisi economica che la bolla “dotcom”, grazie soprattutto ad un bond convertibile da 672 milioni di dollari nel Febbraio del 2000, ovvero poche settimana prima che il mercato iniziasse a crollare.

Il primo utile annuale fu conseguito nel 2003, nonostante le quotazioni in Borsa altalenanti e le numerose critiche a Bezos, ritenuto un manager poco competente. Il resto, possiamo dire, è storia. Dal 2015 ad oggi, le azioni Amazon hanno triplicato il loro valore, arrivando al massimo storico di $ 2.050,50 e consentendo all’azienda di superare i 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato. Dati incredibili che hanno consentito a Jeff Bezos di diventare l’uomo più ricco del mondo: il suo 16% di Amazon gli vale infatti un patrimonio di ben $ 160 miliardi!

Azioni Amazon: Dividendi

Amazon non ha ancora deciso di distribuire dividendi ai suoi azionisti. Tuttavia, bisogna sapere che anche i CFD consentono di ottenere beneficio dalla distribuzione di dividendi. Infatti, nel caso in cui si detenga una posizione in acquisto al momento dello stacco della cedola, il broker erogherà sul capitale disponibile un premio in base alla leva finanziaria applicata in apertura (leggi anche CFD: La Leva Finanziaria).

Azioni Amazon: Storico

Azioni Amazon: Superata La Quotazione di $ 2000

A dispetto della sua incredibile quotazione odierna, pochi sanno che le azioni Amazon nel 1997 potevano essere acquistate ad 1 dollaro per azione! A Gennaio 2016, invece, per acquistare una sola azione era necessario sborsare $ 552. Nei successivi nove mesi, il titolo è cresciuto nuovamente fino ad arrivare ad una quotazione di oltre 750$.

Con un tale incremento in così poco tempo, il titolo AMZN diventa interessante per ogni tipo di investitore, visto l’ottimo profitto che potrebbe garantire. Ad ogni modo, è bene ricordare che questi grandi rialzi possono portare a prese di profitto altrettanto grandi: ciò significa che le azioni Amazon potrebbero successivamente subire dei cali temporanei ma molto netti.

Quindi, considerando anche la discreta volatilità del settore, vi consiglio di stare sempre attenti a tutto ciò che potrebbe influenzare il titolo AMZN, come avvenimenti particolare e rilascio di dati economici.

Azioni Amazon: Previsioni

L’ascesa inarrestabile dell’azienda e delle azioni Amazon dovrebbe continuare ancora per molto. Il colosso dell’ecommerce si sta affermando anche in altri settori, come quello della pubblicità online, minacciando “mostri sacri” come Google e Facebook.

Bezos inoltre ha programmato la nascita di una seconda sede negli USA e avrebbe avviato contatti con qualche casa cinematografica per finanziare alcuni film in cambio dei diritti online, sfidando così il predominio di Netflix.

Ma non solo. Amazon ha in programma di “sconfinare” anche in altri settori, come quello della Sanità per la vendita online di farmaci. Il futuro sembrerebbe più roseo che mai e questo dovrebbe contribuire a far schizzare alle stelle il prezzo delle azioni Amazon. Con buona pace dei competitors, che potrebbero fare ben poco per contrastare un colosso del genere.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto da seguire!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *