Azioni Apple: Le 5 Linee di Business Più Redditizie

Apple Inc. (NASDAQ: AAPL), fondata nel 1976, è diventata la prima società statunitense a superare i 1000 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato lo scorso anno, in quanto il suo iPhone ha alimentato una crescita spettacolare delle vendite, degli utili e del prezzo delle azioni.

Azioni Apple: Le 5 Linee di Business Più Redditizie

Da allora, il valore di Apple è sceso a circa $ 940 miliardi a causa delle preoccupazioni legate al rallentamento delle vendite di iPhone, mentre la società sta adottando una politica aggressiva per trasformarsi da un venditore principalmente di dispositivi hardware tecnologici in uno dei principali fornitori di servizi digitali al mondo. Per fare ciò, Apple dovrà aumentare notevolmente le vendite che ottiene da software e servizi (leggi anche Storia delle azioni Apple).

Azioni Apple: Le 5 Linee di Business Più Redditizie

Alcuni analisti hanno già affermato che Apple si è evoluta così tanto che oggi il suo business di servizi vale 500 miliardi di dollari, oltre il valore stimato di 400 miliardi di dollari del business dell’hardware. E i servizi comprendono una quota molto più piccola delle vendite totali di Apple (leggi anche 5 Motivi Per Investire in Azioni Apple).

Nell’anno fiscale 2018, Apple ha registrato un fatturato di $ 265,6 miliardi su un utile netto di $ 59,5 miliardi. Nel primo trimestre del 2019, i guadagni si sono attestati a $ 4,18 per azione, un massimo storico. Apple ha registrato un fatturato nel Q1 di $ 84,3 miliardi, con il business iPhone che rappresenta il 61,7% delle vendite totali. Il segmento dei servizi in crescita di Apple ha rappresentato il 12,9% dei ricavi, precedendo quello del Mac, che ha generato l’8,8% delle entrate totali. Il segmento wearables (indossabili), home e accessori ha rappresentato l’8,7% delle vendite, mentre l’iPad ha rappresentato l’8%.

Vediamo ora in maniera più dettagliata le 5 linee di business più redditizie di Apple.

iPhone

Il prodotto principale di Apple, l’iPhone, ha fatto classificare la società tra le prime cinque fornitrici di smartphone nel mondo fin dal 2009. Nell’ultimo trimestre fiscale di Apple, che si è chiuso a Dicembre, le vendite di iPhone sono calate del 15% a $ 51,98 miliardi. L’iPhone continua a rappresentare però oltre il 60% delle vendite totali di Apple, con numeri in calo rispetto allo scorso anno.

Un rallentamento in Cina, un ciclo di sostituzione dell’iPhone più lungo e una maggiore competizione nel mercato globale degli smartphone sono state le forze negative che hanno causato questo calo delle vendite. “I nostri clienti stanno mantenendo i loro vecchi iPhone un po’ più a lungo rispetto al passato. Quando abbini questo a fattori macroeconomici, in particolare nei mercati emergenti, il fatturato di iPhone è quindi sceso del 15 percento rispetto allo scorso anno “, ha dichiarato a proposito l’amministratore delegato Tim Cook nel primo trimestre di quest’anno.

+

Servizi

Il segmento dei servizi di Apple ha registrato entrate per $ 37,2 miliardi nell’anno fiscale 2018 e $ 10,9 miliardi nel primo trimestre 2019, con un aumento del 19% rispetto al massimo storico. Nel primo trimestre, il business dei servizi di Apple ha registrato margini lordi del 62,8%, avvicinandosi al doppio del margine del 34,3% dell’iPhone. Le entrate di questa linea di business comprendono un po’ di tutto, dai servizi di archiviazione iCloud agli abbonamenti Apple Music fino alle garanzie AppleCare.

Le entrate dei servizi sono aumentate di oltre cinque volte dal 2010 a $ 41 miliardi e il CEO Tim Cook sta accelerando la crescita. A marzo, Apple ha introdotto nuove aggiunte al business dei servizi di Apple, tra cui un film in streaming e un servizio TV per cercare di rivaleggiare con Netflix Inc. (NFLX) e Walt Disney Co. (DIS), chiamata Apple TV. Ha inoltre introdotto la Apple Card che competerà con altri giganti dei pagamenti finanziari, oltre a un nuovo servizio di abbonamento a videogiochi e altri prodotti.

Mac

Il business dei personal computer di Apple, costruito attorno al Mac, ha generato vendite per 25,5 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2018, anche se il contributo di questo prodotto alla crescita di Apple è diminuito di pari passo con il rallentamento della domanda globale di PC. Ad ogni modo, le entrate generate dal Mac sono cresciute di un impressionante 9% nel primo trimestre di quest’anno, a dimostrazione della forza del marchio. Il business dei PC di Apple è ancora importante e strategico per la società perché fa parte di una vasta famiglia di prodotti interconnessi che vengono eseguiti sul sistema operativo iOS.

iPad

Quando Apple ha lanciato il suo iPad nel 2010, il prodotto divenne rapidamente il primo di successo ad essere lanciato sul mercato. Nei primi tre mesi dopo il rilascio, il dispositivo vendette infatti più di 3 milioni di unità. A partire dal 2016, l’iPad rappresentava circa il 25% delle vendite globali di tablet. Nell’anno fiscale 2018, le vendite di questo prodotto sono state pari a $ 18,8 miliardi e nel primo trimestre di quest’anno sono cresciute del 17%.

Indossabili, Casa e Accessori

Il segmento Indossabili (wearables), Home e Accessori di Apple, precedentemente chiamato Other Products (altri prodotti), è composto da dispositivi che includono AirPods, Apple Watches e HomePods. Questa linea di business ha registrato vendite per $ 17,4 miliardi nell’anno fiscale 2018. Nel primo trimestre, questo segmento è cresciuto del 33% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, rendendolo il business con il fatturato in più rapida crescita nel trimestre. Ma Apple sta aumentando il rilascio di questi prodotti: ad esempio, le nuove AirPods 2 dovrebbero essere lanciate nella prima metà di quest’anno e saranno dotate di funzionalità relative alla salute che monitorano la frequenza cardiaca degli utenti.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi esercitarti col Trading? Allenati senza rischiare con un Conto Demo

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

plus500
etoro
markets
iq option
bdswiss
24option
fxtm
avatrade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *