Come Investire In Spagna

La Spagna ha la 14° più grande economia del mondo per prodotto interno lordo (PIL) e la 16° per maggior potere d’acquisto delle famiglie. Anche se la sua economia ha subito una contrazione profonda durante la crisi finanziaria del 2008, da allora è diventata una delle economie a più rapida crescita in Europa nel 2015. Gli investitori internazionali hanno quindi preso un rinnovato interesse per questo paese. Nell’articolo di oggi daremo uno sguardo più da vicino all’economia spagnola e di come gli investitori internazionali possano costruire una certa esposizione in questo paese utilizzando soprattutto gli Exchange-Traded Funds (ETF) e gli American Depositary Receipts (ADR).

Economia Competitiva

L’economia spagnola si concentra principalmente sui servizi (70%), l’industria (14%) e l’edilizia (10%), mentre il resto della crescita economica proviene dall’agricoltura e dall’energia. All’interno di questi settori, il paese ospita molte grandi aziende multinazionali, tra cui Iberdrola (il più grande operatore di energia rinnovabile al mondo) e grandi aziende di telecomunicazioni come Telefonica Movistar. Il “Global Competitiveness Report 2013” ha affermato che la Spagna è al 10° posto fra i paesi con le infrastrutture più sviluppate al mondo. Queste classifiche lo collocano davanti ad economie (teoricamente) più sviluppate come gli Stati Uniti e il Giappone, grazie anche al suo sistema ferroviario ad alta velocità e le infrastrutture tecnologiche altamente sviluppate. Anche le esportazioni sono in costante crescita, con il paese che ha recuperato gran parte del suo deficit commerciale causato dalla crisi finanziaria del 2008.

+

Investire in Spagna Con Gli ETF

Il modo più semplice per investire in Spagna è tramite gli ETF internazionali, che forniscono una certa diversificazione fuori dal proprio paese. Essere in possesso di un portafoglio diversificato di aziende che coprono molti settori, permette agli investitori di non doversi troppo preoccupare circa i rischi di concentrazione o di acquisto e vendita, rispetto ad un portafoglio formato da singoli titoli. Lo svantaggio è che questi fondi hanno anche un rapporto di spesa modesta, che possono ridurre i rendimenti complessivi nel corso del tempo.

I 4 ETF più popolari per investire in Spagna sono:

  • iShares MSCI Spain Capped ETF (EWP)
  • iShares Currency Hedged MSCI Spain ETF (HEWP)
  • SPDR MSCI Spain Quality Mix ETF (QESP)
  • Deutsche X-Trackers MSCI Spain Hedged Equity ETF (DBSP)

Ci sono molti fattori che gli investitori internazionali dovrebbero prendere in considerazione prima di investire in questi ETF. In generale, i trader dovrebbero cercare ETF con i coefficienti di spesa più bassi, al fine di massimizzare i rendimenti. E’ anche importante per gli investitori guardare i rischi di “concentrazione” del portafoglio con gli ETF, ovvero se essi si concentrano su settori specifici notoriamente rischiosi o con problemi di liquidità connessi.

Investire in Spagna Con Gli ADR

Gli American Depositary Receipt sono certificati che sostituiscono le azioni e che consentono la contrattazione sul mercato degli Stati Uniti di titoli emessi su altri mercati finanziari. Gli ADR rappresentano un certo ammontare di azioni della società emittente. Rappresentano quindi un altro semplice modo per investire in un paese estero (nel nostro caso, la Spagna) senza aprire un conto di intermediazione estero. Questi titoli sono legati direttamente a un paniere di azioni estere negoziate su una borsa valori statunitense, il che significa che gli investitori non devono preoccuparsi delle implicazioni fiscali straniere. Molti di questi fondi sono scambiati anche nelle borse nazionali, come il NYSE, che possono avere più liquidità rispetto a scambi OTC (over the counter).

Gli ADR spagnoli più popolari includono:

  • Banco Santander (SAN)
  • Telefonica (TEF)
  • Abengoa (ABGB)
  • Banco Bilbao Vizcaya Argentaria (BBVA)
  • Grifols (GRFS)

Anche in questo caso, vi sono molti fattori che gli investitori internazionali dovrebbero considerare con attenzione prima di acquistare ADR. Il fattore più importante è spesso la liquidità, soprattutto per ADR che riguardano mercati over-the-counter.

Conclusioni

Negli ultimi anni la Spagna è diventata una destinazione sempre più popolare per gli investimenti, grazie anche alla sua economia in continua espansione. Gli ETF e ADR spagnoli sono i due modi più semplici per investire nel paese senza avere a che fare con il fastidio di aprire un conto di intermediazione estera e pagare alcuna tassa. Tenendo a mente questi consigli, gli investitori internazionali possono costruire un’ottima esposizione a questa promettente economia nei loro portafogli titoli.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto da seguire!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *