I 6 Modi Migliori Per Utilizzare Le Obbligazioni

I singoli individui e le istituzioni possono utilizzare le obbligazioni in molti modi: dalle più elementari, come ad esempio per la preservazione del capitale o il risparmio e la massimizzazione del reddito, fino agli usi più avanzati, come la gestione del rischio dei tassi di interesse e la diversificazione del portafoglio. Ma le obbligazioni possono essere utili anche e soprattutto quando si verificano eventi di “flight-to-quality“, cioè quando gli investitori spostano i loro capitali lontano dagli investimenti più rischiosi per quelli più sicuri possibili. Questa situazione si verifica quando vi è incertezza sui mercati finanziari nazionali ed internazionali. In realtà, le obbligazioni sono molto più complesse e versatili, e sono in grado di fornire agli investitori una grande varietà di opzioni. Vediamo ora quali sono i migliori modi possibili per utilizzare le obbligazioni.

obbligazioni

1. Preservazione del Capitale

Uno degli usi principali e più comuni delle obbligazioni è quello di preservazione del capitale. Mentre questo concetto funziona meglio con le obbligazioni che vengono “percepite” come prive di rischio (come i buoni del Tesoro a breve termine), gli investitori possono anche applicare questo concetto ad altri tipi di obbligazioni. Salvo eventi catastrofici, i bonds sono strumenti molto efficaci per la preservazione del capitale. Poiché le obbligazioni sono essenzialmente dei prestiti con rimborsi previsti a scadenza, i creditori (obbligazionisti) possono aspettarsi che le loro obbligazioni mantengano intatto il loro valore fino alla scadenza.

+

2. Risparmio

Il risparmio per il futuro è stato, storicamente, uno dei migliori usi delle obbligazioni. I buoni fruttiferi forniscono uno degli approcci più sicuri e testati di risparmio a lungo termine. Di solito, sono garantiti dalla buona fede dei governi e sono venduti in vari formati, compresi sconti e il pagamento degli interessi. I buoni fruttiferi sono “nati” per essere conservati sino a scadenza.

3. Gestione Rischio Tassi d’Interesse

Per rischio sui tassi di interesse si intende il rischio che il prezzo di un titolo vari in base ai tassi d’interesse attuali. Il rischio esiste perché il valore prezzo di un’obbligazione è il culmine del valore attuale dei futuri pagamenti di interessi e capitale restituiti alla scadenza. A causa di tale valutazione, vi è una relazione inversa tra il prezzo corrente del titolo obbligazionario e i tassi di interesse attuali. Ad esempio, quando i tassi attuali aumentano (a parità di altre condizioni) il prezzo del titolo dovrebbe scendere.

4. Diversificazione del Portafoglio

La correlazione (generalmente bassa) tra le obbligazioni e le altre “asset-class” (classi di investimenti finanziari che possono essere distinte in base a delle proprietà peculiari), rende le obbligazioni uno strumento di diversificazione eccellente. Ad esempio, si potrebbe creare un semplice portafoglio con azioni “large-cap” (a grande capitalizzazione) e obbligazioni di Stato in cui la correlazione incrociata tra le assets è di solito inferiore ad uno. Anche se è raro trova due assets che siano perfettamente correlate negativamente, la diversificazione tra obbligazioni e azioni riesce ad armonizzare le oscillazioni del mercato volatile, in particolare durante i periodi di “flight-to-quality”.

5. Spese di Corrispondenza/Immunizzazione

Le persone usano comunemente le obbligazioni per soddisfare un atteso bisogno di liquidità futura. Ma anche le istituzioni usano questa strategia, ma in modo più complesso: questo viene chiamato immunizzazione. Il concetto assume una corrispondenza della durata del legame al flusso di cassa atteso, che può essere facilmente realizzato utilizzando un’obbligazione “zero-coupon” in cui la maturità corrisponda alla durata dell’obbligazione. Tuttavia, questo non fornirà alcun reddito per tutta la durata del prestito obbligazionario.

6. Pianificazione a Lungo Termine

Uno dei sicuri vantaggi delle obbligazioni è che esse hanno un flusso prevedibile di reddito che potrà essere utilizzato per finanziare le spese future degli individui e gli obblighi pensionistici aziendali per le istituzioni. Questa è una delle ragioni per cui le istituzioni finanziarie, come le banche e le compagnie di assicurazione, utilizzano obbligazioni a lungo termine per la loro pianificazione nel lungo periodo.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto da seguire!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *