I mercati emergenti più promettenti del 2013

Con il rallentamento della crescita economica che persiste in molte nazioni sviluppate, gli investitori hanno preso “in simpatia” varie economie di mercati emergenti. Con la giusta combinazione di rapida crescita delle popolazioni, la responsabilità fiscale e nascenti classi medie, possedere titoli di società di queste nazioni è diventato un must, in quanto gli investitori cercano di generare rendimenti da mercati poco conosciuti e quindi poco “battuti”. Negli ultimi tempi, nazioni come la Cina e il Brasile sono spesso risultate ai primi posti delle preferenze d’investimento. Ma alcune delle migliori opportunità di investimento, si trovano nei mercati emergenti di paesi ancora meno conosciuti: oggi vedremo quali sono e vi spiegherò perchè ad un investitore conviene focalizzare la sua attenzione proprio su di loro.

In questo articolo si parla di:

filippine

mercati emergentiQuando gli investitori guardano ai mercati asiatici in crescita, le Filippine probabilmente non sono nemmeno sul loro “radar”! Tuttavia, la nazione sta rapidamente emergendo come una delle superstar dell’Asia! In primo luogo, la crescita del PIL si muove ad un livello del 7,1% annuo, che ha battuto le previsioni degli economisti di quasi il 2%. Tale crescita ha aiutato le Filippine ad aumentare le sue riserve di capitale e la nazione è sul punto di ricevere un ottimo rating di “investment grade” del debito sia da S & P che Moody’s. In secondo luogo, i legami con gli Stati Uniti e il Giappone delle Filippine stanno aiutando a far crescere le sue esportazioni. Le esportazioni agricole rimangono il top del paese, ma esso sta anche rapidamente diventando una delle mete preferite di outsourcing per società di call-center. Quindi, le Filippine potrebbero essere uno dei luoghi migliori per investire nel 2013.

perù

Gran parte della storia economica dell’America Latina è stata sempre tumultuosa e il Perù non fa eccezione. Sia negli anni ’80 che ’90, si è assistito a periodi di violenze, traffico di droga ed inflazione elevata. Dopo un susseguirsi di politiche fiscalmente responsabili, tuttavia, il Perù ha avuto una crescita del suo PIL del 6-6,5% nel 2012 e si prevede arrivi al 7% nel 2013. Oro, rame e argento restano le esportazioni migliori del paese e, grazie a vari programmi di allentamento monetario (ancora in corso), tali esportazioni continueranno ad essere molto richieste. Ciò andrà a beneficio del popolo peruviano, la cui crescente classe media sta alimentando un vero e proprio boom bancario!

------------ Fai Trading senza pagare Commissioni ------------

sudafrica

Come anche altri paesi del continente africano, il Sudafrica potrebbe rivelarsi una delle migliori scommesse del 2013. Come il Perù, anche il Sudafrica è un grande esportatore di varie risorse naturali, compreso il carbone, l’oro e materie prime agricole come lana e mais. Inoltre come il Perù, in Sudafrica le esportazioni hanno alimentato la crescita della classe media e l’espansione del PIL. Questo, inoltre, ha provocato anche un aumento delle azioni minerarie sudafricane del 22% nel 2012, cioè uno dei migliori rendimenti annuali dal 2009. Secondo Thomson Reuters, il Sudafrica è stato il 10 ° miglior performer tra 31 mercati azionari emergenti in valuta locale.

messico

Il Messico è stato uno dei mercati emergenti migliori nel 2012. L’economia messicana ha beneficiato dei problemi della Cina! Come i salari in Cina sono aumentati, alcuni grandi produttori si sono spostati verso il Messico. Allo stesso tempo, i prezzi del carburante hanno indotto alcune imprese statunitensi ad acquistare più beni dal Messico al posto della Cina, a causa degli elevati costi di spedizione per questi beni all’estero. I fattori di cui sopra hanno contribuito a spostare verso il basso i tassi di disoccupazione e a creare una più robusta domanda interna. Aggiungete a questo gli ottimi legami economici del Messico con Stati Uniti e Canada tramite l’accordo sul commercio (NAFTA) e il Messico sarà sulla buona strada per essere uno dei migliori interpreti dei mercati emergenti nel corso del tempo.

conclusioni

Con molti mercati sviluppati che hanno sofferto di bassa crescita nel corso degli ultimi anni, gli investitori si sono riversati massicciamente sui mercati emergenti. Mentre gran parte della loro attenzione è andata verso nazioni come la Russia o l’India, alcune delle migliori scelte si trovano però fuori dai “sentieri battuti”. Il suddetto gruppo di paesi offre agli investitori alcune delle proposte migliori per il 2013.

+
------------ Fai Trading senza pagare Commissioni ------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *