Il Socially Responsible Investing: Cosa Sapere

Quando si tratta di investire in aziende che hanno come obiettivo primario quello di migliorare il mondo, dovete sapere che oggi ci sono diversi sottoinsiemi, settori e modi per farlo. A questo proposito, oggi vorrei parlarvi del Socially Responsible Investing (SRI), una strategia di investimento finanziario che considera sia gli obiettivi reddituali degli investitori/risparmiatori sia l’impatto sociale che gli investimenti hanno sulla comunità e l’ambiente.

L’evoluzione dei mercati finanziari ha fatto sì che le varie forme di investimento socialmente responsabile sviluppate nel corso degli ultimi decenni siano diventate utili strumenti di investimento e oggi il settore finanziario può contare su un sempre più crescente numero di fondi SRI. Solitamente, gli investitori socialmente responsabili preferiscono puntare appunto su aziende che promuovono il rispetto per l’ambiente, i diritti umani e la diversità culturale. Spesso vengono presi in considerazione la governance societaria e altri fattori di rischio. Recenti indagini di mercato mostrano come il fenomeno SRI sia in crescita costante in tutta Europa, ma soprattutto in paesi come Francia, Svezia, Olanda e Germania. In genere, è possibile investire in società “socialmente responsabili” attraverso la maggior parte dei veicoli di investimento conosciuti, compresi i fondi comuni di investimento, fondi negoziati in borsa (ETF) e gli hedge fund.

Impact vs Social vs Green Investing

Quello che viene spesso confuso con SRI è solitamente l’impact investing. Simile, ma diverso in alcuni aspetti fondamentali. Per investimento ad impatto sociale s’intende un’ampia gamma di investimenti basati sull’assunto che i capitali privati possano intenzionalmente contribuire a creare impatti sociali positivi e, al tempo stesso, rendimenti economici. L’intenzionalità proattiva con cui l’investitore persegue lo scopo sociale, insieme al ritorno economico, distingue questa nuova generazione di investimenti. La più grande differenza tra SRI e l’impact investing è che il primo si concentra su aziende pubbliche il cui obiettivo è non “danneggiare” l’ambiente circostante, dando però sempre enfasi al ritorno economico. L’impact investing, invece, ha come obiettivo primario “finanziare” imprese che perseguono un compito socialmente utile, senza dar importanza al ritorno sull’investimento. Altro elemento da considerare è green investing che, come si può immaginare dal nome, si concentra solo sulla componente ambientale. In questo caso, gli investitori sono alla ricerca di aziende che tentano di preservare le risorse naturali, creare nuove alternative energetiche o qualsiasi altra attività che abbia a cuore la salute dell’ambiente e della Terra.

Quale Scegliere?

Prima di decidere quale investimento si adatti più a voi, dovrete innanzitutto conoscere le vostre priorità. Cosa intendete perseguire? La missione aziendale o il ritorno economico? Se si preferisce puntare su un ritorno dell’investimento, dovreste allora considerare il Social Responsible Investing o il Green Investing. Se invece è la missione aziendale la cosa più importante per voi, allora dovreste puntare sull’impact investing. In secondo luogo, è necessario decidere a quale settore puntare, fra ambiente, sociale e corporate governance.

  • Ambiente – Si tratta di aziende che hanno a cuore l’ambiente e le risorse naturali. Se la missione aziendale ha per voi più importanza dei profitti, dovreste cercare degli “impact funds“.
  • Sociale – Una società con mentalità “sociale” significa che ha un’interazione ottimale con le persone nelle sue attività. Questo può riguardare il suo rapporto con i dipendenti, i fornitori, i clienti e anche la comunità. Ad esempio, una simile impresa può pagare un salario superiore a quello standard del settore, il che significa che è socialmente responsabile nei confronti dei propri dipendenti.
  • Corporate Governance – Il termine “corporate governance” si riferisce a come una società applica la gestione su un ampio spettro. Questo significa leadership aziendale, remunerazione dei dirigenti, verifiche, controlli interni e diritti degli azionisti.

Tenete presente che quando cercherete le aziende su cui investire, è possibile che alcuni fondi possono utilizzare tutti e tre i veicoli di investimento sopra citati per compiere la loro missione sociale.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto da seguire!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *