I Migliori Indicatori Trading Per Le Opzioni Binarie

Nel trading delle opzioni binarie, esistono degli indicatori che più di altri consentono di capire i movimenti del mercato e mettere in atto operazioni redditizie.

Ma per guadagnare con le opzioni binarie la regola più importante da seguire è quella di seguire il mercato. Solo in questo modo, infatti, si possono ottenere profitti costanti grazie ad un’alta percentuale di posizioni chiuse in profitto.

+

Ma seguire il mercato significa seguire le tendenze che nascono e si evolvono al suo interno. Le tendenze principali sono due:

  • tendenza rialzista o uptrend;
  • tendenza ribassista o downtrend.

Tuttavia, il mercato è composto anche di fasi laterali o orizzontali (ma conosciute anche con i termini di flat market o trendless), che rappresentano periodi di tempo in cui il valore dell’asset oscilla tra due valori. In pratica, questa fase rappresenta un movimento che non è né rialzista e né ribassista, dove il mercato si trova in una fase di stand-by.

I trend, a loro volta, possono essere:

  • di breve termine, dove i trend non superano generalmente le 3 settimane;
  • intermedi, dove i trend possono variare tra le 3 settimane e diversi mesi;
  • di lungo termine, dove i trend hanno una durata minima di 1 anno.

Indicatori Trading Delle Opzioni Binarie

I migliori indicatori di trading nelle opzioni binarie sono quelli che permettono di analizzare i trend e capire quali siano i momenti in cui una tendenza si sta indebolendo, così da dare al trader la possibilità di operare all’inizio della sua inversione. In questo senso, sarà importante studiare i grafici dei prezzi, assieme agli indicatori tecnici più affidabili. Gli indicatori di trading vengono disegnati direttamente sul grafico e rappresentano l’andamento del nostro cross. Ciò li differenzia dagli oscillatori, che vengono invece tracciati al di fuori del grafico principale.

Ad ogni modo, i migliori indicatori trading per le opzioni binarie sono le Bande di Bollinger, l’oscillatore RSI e il MACD. Vediamoli ora nel dettaglio.

Bande di Bollinger

Si tratta di uno degli indicatori tecnici più usati nel trading, soprattutto perché è facilmente utilizzabile anche da trader alle prime armi.

I Migliori Indicatori Trading Per Le Opzioni Binarie

Come risulta da grafico sopra, le Bande di Bollinger sono composte da 3 linee che si alzano o si abbassano, si allargano o si restringono. In genere, si tratta di medie mobili di prezzo che indicano al trader zone di ipercomprato (banda superiore) e ipervenduto (banda inferiore), ovvero dei punti in cui l’asset osservato risulta essere stato comprato (o venduto) troppo rispetto alla sua media. In prossimità di queste fasi le probabilità di inversione aumentano. Ad ogni modo, le Bande di Bollinger sono più efficaci quando vengono utilizzate in combinazione con il MACD o RSI. Il segnale di trading si ha quando il prezzo tocca una delle due bande. Nello specifico:

Segnale di Acquisto Opzioni Call (il prezzo tocca la banda di Bollinger inferiore per poi invertire la sua direzione da ribassista a rialzista).

I Migliori Indicatori Trading Per Le Opzioni Binarie

Segnale di Acquisto Opzioni Put (il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore per poi invertire la sua direzione da rialzista a ribassista).

I Migliori Indicatori Trading Per Le Opzioni Binarie

RSI

RSI (acronimo di Relative Strength Index) è un popolare oscillatore che offre gli stessi segnali delle Bande di Bollinger, ma la cui rappresentazione grafica è leggermente diversa e, per certi aspetti, anche più precisa.

I Migliori Indicatori Trading Per Le Opzioni Binarie

L’oscillatore RSI è formato da una media mobile che oscilla tra due valori, che rappresentano le due fasi di ipercomprato (overbought) e ipervenduto (oversold). Questo si basa inoltre su una sola linea, la quale va ad assumere un valore compreso tra 0 e 100. Il trader dovrà attendere il momento in cui tale linea si trova al di sotto di 30 (ipervenduto) o al di sopra di 70 (ipercomprato).

Tenete a mente che maggiore sarà il periodo, minore sarà il rischio di trovarsi di fronte a falsi segnali. Al contrario, minore sarà il periodo, maggiore sarà il rischio di trovare falsi segnali. Il segnale di trading si ha quando la media mobile tocca una delle due aree.

Infine, ricordate che:

  • quando il prezzo si trova in una fase di ipercomprato, significa che a breve vi sarà una inversione di tendenza (ovvero, tenderà a scendere);
  • quando il prezzo si trova in una fase di ipervenduto, tenderà invece a salire dopo poco tempo.

Segnale di Acquisto Opzioni PUT (il segnale di acquisto si ha quando la media mobile tocca quota 70 o 80. In tal caso le probabilità di ribasso sono alte).

I Migliori Indicatori Trading Per Le Opzioni Binarie

Segnale di Acquisto Opzioni CALL (il segnale di acquisto si ha quando la media mobile dell’oscillatore RSI tocca quota 30-20. In questo caso, le probabilità di un rialzo sono più alte rispetto a quelle di un ribasso).

I Migliori Indicatori Trading Per Le Opzioni Binarie

MACD

Il MACD (acronimo di Moving Average Convergence Divergence) è un altro oscillatore molto utilizzato da chi fa trading online, soprattutto perché consente di individuare abbastanza facilmente i segnali di vendita o di acquisto. Questo indicatore è strettamente correlato all’utilizzo della piattaforma MetaTrader, grazie alla quale il trader potrà risparmiare tempo prezioso grazie alla “signal line” calcolata automaticamente.

I Migliori Indicatori Trading Per Le Opzioni Binarie

Prima di analizzare il grafico, bisogna calcolare il MACD sottraendo un Exponential Moving Average (EMA) più lungo da uno più corto. Questi valori solitamente sono compresi tra 12 e 26 giorni. In base a questa differenza, viene poi calcolata la media mobile per un totale di 9 periodi.

Calcolo MACD

Per calcolare il MACD bisogna sottrarre un EMA a 26 periodi da una media mobile a 12 periodi. Con questa operazione, troveremo la media mobile a 9 periodi del MACD, ovvero la signal line dell’indicatore. Questa viene tracciata sull’indicatore e sarà utilizzata come lettura per interpretare i segnali di trading (sia di acquisto che di vendita). Gli elementi sopra riportati costituiscono le “fondamenta” dell’indicatore in questione: quindi è importante conoscerli per utilizzarli efficacemente nelle vostre operazioni di day trading.

Ogni volta che si assiste ad un breakout o, più semplicemente, ad una pausa della tendenza, si dovrebbe sempre guardare questo indicatore a conferma dell’avvenuto rottura. Se questa riguarda la linea di tendenza ma non ci sono incroci sul MACD, allora probabilmente si tratterà di un falso segnale. Tuttavia, nel caso si verifichi una rottura della trendline, insieme ad un crossover nell’indicatore, è probabile che stia avvenendo un breakout valido.

 

Vedi anche le strategie nelle Opzioni Binarie

 

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto da seguire!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

2 thoughts on “I Migliori Indicatori Trading Per Le Opzioni Binarie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *