Le commodities del futuro

Con commodity (singolare di commodities!) si intende un bene per cui esiste una domanda, ma che è offerto senza differenze qualitative sul mercato. Generalmente, con questo termine si indicano le materie prime, ovvero tutti quei beni necessari alla sopravvivenza dell’uomo ed al suo benessere. Ma la parola commodity indica anche un bene fungibile, cioè quando il prodotto è lo stesso indipendentemente da chi lo produce. Una commodity deve essere facilmente stoccabile e conservabile nel tempo, cioè non deve perdere mai le sue caratteristiche originarie. Proprio per l’assenza di differenze tra commodities, essa è facilmente negoziabile sui mercati internazionali. Il prezzo di una commodity viene determinato dal mercato e, di solito, sono prodotti agricoli o prodotti di base non lavorati come l’oro, il sale, lo zucchero, il caffè. Le più importanti commodities sul mercato sono energia, cereali, metalli, carni, prodotti coloniali e tropicali, fibre e legname da costruzione.

commodityUna delle tendenze a lungo termine del nostro pianeta è il fatto che la popolazione mondiale continua a crescere ad un ritmo rapido. Le Nazioni Unite prevedono che la popolazione mondiale aumenterà dell’11% fino al 2020 e passerà al 20% entro il 2030! Di conseguenza, questa crescita della popolazione, continuerà a mettere a dura prova la la limitata offerta di risorse naturali nel mondo. E i metalli e gli altri materiali saranno necessari per costruire infrastrutture vitali. Senza contare che saranno necessarie enormi quantità di risorse per fornire energia elettrica e risorse alimentari ai popoli. Quindi, il settore delle materie prime diventerà ancora più importante. Al fine di facilitare l’uso e il commercio di merci varie, sono stati istituiti degli scambi per consentire ai partecipanti di acquistare e vendere queste risorse naturali così cruciali per il futuro dell’umanità. Tuttavia, non tutte le risorse naturali si possono negoziare nelle varie borse mondiali. Ma, poiché la popolazione mondiale continua a crescere, la domanda di questi “altri” prodotti è quasi assicurata!

Ecco un elenco di alcune delle commodities che potremo negoziare sui mercati di tutto il mondo in un futuro non tanto lontano:

In questo articolo si parla di:

acqua potabile

Fondamentale per tutta la vita sul pianeta, l’acqua potabile potrebbe essere una delle merci più scambiate in un prossimo futuro. A causa della continua crescita della popolazione mondiale, l’acqua si troverà ad affrontare enormi vincoli sull’offerta. Nonostante copra il 70% della superficie della Terra, solo l’1% circa dell’acqua disponibile è potabile per gli esseri umani! Inoltre, ricerche scientifiche, suggeriscono anche che i livelli di umidità del suolo sulla Terra sono in rapido declino. Questi dati potrebbero indicare il fatto che le tabelle di acqua dolce nel mondo sono prossime all’esaurimento! Come se non bastasse, aggiungete questo ad un aumento della domanda da parte di paesi come la Cina e la crescita della domanda di acqua si tradurrà in circa 200 miliardi di metri cubi di deficit per gli approvvigionamenti entro i prossimi due decenni!! Detto questo, diventa facile capire perché avremo anche l’acqua potabile fra le negoziazioni di Borsa in un prossimo futuro.

gomma di guar

La gomma di guar è un prodotto che viene ricavato dalla macinazione dell’endosperma dei semi del guar o fagiolo cluster, una pianta erbacea delle leguminose tipica dell’India e del Pakistan, i cui semi sono utilizzati localmente per scopi alimentari da secoli. Ma, che ci crediate o no, è anche uno dei componenti chiave per produrre un gel usato nelle trivellazioni petrolifere e nelle miniere di gas naturale. E visto che circa l’80% della produzione mondiale di questo fagiolo avviene in India (e anche causa di una carenza di questo materiale da tre mesi a questa parte) i costi sono quasi raddoppiati!! Tuttavia, per la forte domanda e la sua indubbia utilità, anche altre nazioni stanno iniziando a coltivare la pianta. Il guar viene già negoziato nelle borse indiane e in quelle del Sud America, ma sarà solo una questione di tempo prima che siano negoziate negli Stati Uniti e in altri mercati sviluppati.

metalli rarissimi

Mentre tutti conosciamo benissimo il rame e l’oro, i metalli che non sono così ben conosciuti sono il neodimio, l’europio e il samario. Questi minerali stanno diventando una parte sempre più importante dell’economia globale. Infatti, essi sono dei componenti fondamentali di molti dispositivi elettronici come i telefoni cellulari, televisori a schermo piatto, auto elettriche e dischi rigidi. Per lo più a causa delle sua politica ambientale incredibilmente lassista, la Cina produce attualmente oltre il 95% delle riserve globali dei minerali più rari del pianeta! Questo ha causato enormi oscillazioni dei prezzi di questi elementi così strategici in un futuro molto vicino. Tuttavia, anche altre nazioni possiedono delle ampie riserve di questi minerali, tra cui la Malaysia e gli Stati Uniti, le quali stanno cominciando ad espandere la loro produzione e a perfezionarli. Quindi, la necessità di scambiarli a livello internazionale, sarà necessaria per facilitare dei prezzi appropriati. Anche se potrebbero volerci anni, una crescente domanda di questi elementi high-tech sarà quasi sicura.

Un pensiero riguardo “Le commodities del futuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *