– News – Autostrade, chiusa A26. Toti: “Siamo alla paralisi, Genova come negli anni ’30”

(Teleborsa) – La Direzione di Tronco di Genova di Autostrade per l’Italia ha fatto sapere che dalle ore 21:30 di ieri sera, lunedì 25 novembre, è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni la tratta dell’autostrada A26 compresa tra l’allacciamento con l’autostrada A10 e lo svincolo di Masone. Tale misura è stata decisa dalla concessionaria autostradale per consentire l’esecuzione di verifiche tecniche sui viadotti Fado Nord e Pecetti Sud, presenti in tale tratta.

Oggi la Liguria è totalmente isolata, e Genova è tornata a essere quello che era probabilmente prima degli anni ’30. Siamo alla paralisi, ogni minuto che quell’autostrada resterà chiusa c’è un danno incalcolabile e straordinario per la città, per la Regione e per il Nord Ovest: servono interventi stra-urgenti da parte del governo, come se fossimo in tempo di guerra”, ha dichiarato allarmato il governatore della Liguria, Giovanni Toti, dopo la chiusura di un tratto della A26.

“Siamo sconcertati e preoccupati per la notizia della chiusura dei viadotti Pecetti e Fado sulla A26. La sicurezza dei cittadini viene prima di tutto ed è sacrosanto che si facciano tutte le verifiche del caso, ma Genova, la Regione e i nostri porti saranno paralizzati”, ha avvertito il governatore a margine di un vertice in Prefettura. Nel corso della riunione con il Prefetto, ha riferito Toti, sono state adottare “le prime misure di emergenza per il traffico di domani mattina”, tra cui “la possibilità che riapra questa mattina una corsia della A26 in direzione Nord, da Genova verso Gravellona Toce, se i controlli di Aspi daranno esito positivo”.

Inoltre, ha detto, “abbiamo incontrato Trenitalia per il rafforzamento del traffico ferroviario, la concessionaria ASPI che sta in queste ore lavorando su quei viadotti chiusi e ci auguriamo che entro le prime ore di domani sappia dare una qualche credibile risposta su una tempistica di intervento che ancora non abbiamo. Così come non la abbiamo per la A6 in nessuno dei due sensi di marcia anche auspichiamo possa aprirsi nella carreggiata Sud a doppio senso di marcia entro la fine della settimana. Lo auspichiamo ma comunque non sarebbe risolutiva”.

Il sindacato di Genova Marco Bucci si è appellato ai cittadini: “Chiedo a tutti i cittadini genovesi di utilizzare il trasporto pubblico, in questi casi rende il traffico estremamente migliore. Dobbiamo impegnarci tutti, ci rimboccheremo le maniche e supereremo anche questa emergenza”. Inoltre, ha proseguito, “si stanno valutando facilitazioni nelle tariffe sia per le metropolitane sia per il trasporto locale che per i treni. Non ho ancora informazioni, ci stiamo lavorando e lo sapremo nei prossimi giorni”.

Intanto, è stata convocata per le 10:30 di oggi, 26 novembre, una seduta di Giunta straordinaria della Regione.



[ad_2]
Approfondisci sul sito risorsa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.