– News – Borse in rialzo. In Europa occhi puntati sull’indice Zew

la giornata

Ottimismo sull’accordo tra Stati Uniti e Cina per il rinvio dei dazi, che ha dato la spinta ai mercati europei nell’ultima settimana. Restano i dubbi gli effetti concreti sull’economia dell’incertezza alimentata dalla guerra commerciale

di Chiara Di Cristofaro

default onloading pic

2′ di lettura

Partenza in netto rialzo per le Borse europee, dopo il rally della Borsa di Tokyo, con il mercato che coglie segnali di ottimismo dopo l’accordo di massima tra Stati Uniti e Cina sui dazi. Anche se permangono alcuni elementi di incertezza, in particolare sui dazi che dovrebbero essere applicati a partire da dicembre, il segretario di Stato american Steven Mnuchin ieri ha detto che le parti «hanno fatto progressi sostanziali nei negoziati» la scorsa settimana. Mnuchin ha detto di aspettarsi che Trump e il presidente Xi Jinping finalizzino l’intesa il prossimo mese nel summit previsto in Cile.

La Borsa di Tokyo ha chiuso la prima seduta della settimana in netto rialzo, dopo la festività di lunedì, sui massimi da cinque mesi e mezzo, con il mercato che oltre a festeggiare gli esiti del negoziato sui dazi fra Cina a Stati Uniti, è stato favorito dagli acquisti sui titoli delle aziende che saranno impegnate nel processo di ricostruzione post tifone Hagibis. Il Nikkei ha chiuso in aumento dell’1,87%, a quota 22.207,22. A favorire l’azionario anche la debolezza dello yen rispetto al dollaro.

Sul fronte macroeconomico, gli investitori restano comunque attenti agli effetti concreti sull’economia dell’incertezza alimentata dalla guerra commerciale. In particolare sulla prima economia dell’Eurozona: la Germania che, per la sua forte vocazione all’export, tende a risentire più delle altre dell’effetto dazi. Per questa ragione gli investitori monitoreranno con attenzione l’andamento Zewla cui pubblicazione è attesa per oggi alle 11. Sull’altra sponda dell’Atlantico invece l’attenzione sarà tutta per l’indice Empire State la cui pubblicazione è prevista prima dell’apertura di Wall Street alle 14,30.

Attenzione anche al flusso di notizie in arrivo dalla Gran Bretagna mentre sono in corso i negoziati sulla Brexit finalizzati al raggiungimento di un intesa da siglare al vertice europeo di giovedì. Nell’ultima settimana la sterlina ha guadagnato oltre il 3% sulla spinta dell’ottimismo degli investitori circa il raggiungimento di un’intesa. Ma le quotazioni tendono ad essere molto volatili sulla scia delle indiscrezioni.

Tutti gli indici e le quotazioni

[ad_2]
Approfondisci sul sito risorsa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.