– News – Coronavirus: due-tre mesi per primo test vaccino. A Milano calano corse in taxi

(Teleborsa) – Mentre è salito a 1016 il numero delle vittime del Coronavirus, il Governo cinese ha deciso di silurare due figure di primo piano dell’Hubei per come hanno gestito l’emergenza. Lo riporta la Bbc. Si tratterebbe, tra gli altri, del Segretario del partito per la Commissione salute della provincia, il Capo della Commissione e il Vice direttore della Croce Rossa locale.

Intanto, migliorano le condizioni della coppia di cittadini cinesi in vacanza nel nostro Paese, provenienti dalla città di Wuhan, positivi al test. “La prognosi resta riservata”: così lo Spallanzani nel bollettino quotidiano. Guarito anche il cittadino britannico individuato nei giorni scorsi come fonte di contagio da Coronavirus per diversi connazionali. L’uomo si chiama Steven Walsh e resta per ora ricoverato – come la sua famiglia resta in isolamento – “per precauzione”. Ma la notizia della guarigione è stata confermata al servizio sanitario (Nhs). Vari contagi di pazienti britannici sono avvenuti in Alta Savoia (Francia), dove Welsh – reduce da Singapore – avrebbe infettato altri turisti.

Continua fuga da fiera Barcellona, Intel non va – Prosegue anche la fuga delle aziende tecnologiche dal Mobile World Congress di Barcellona che dovrebbe tenersi a fine febbraio, legata ai timori per il Coronavirus. Dopo le defezioni eccellenti di LG, Amazon, Sony, Asus e Ericsson, nelle ultime ore si sono aggiunte la multinazionale americana Intel – “la sicurezza e il benessere dei nostri dipendenti e partner è la nostra massima priorità”, ha detto un portavoce – il produttore francese di smartphone Wiko, e le cinesi produttrici di smartphone Vivo, Ulefone ed Umidigi. Assente anche l’operatore telefonico giapponese NTT DoCoMo mentre l’operatore norvegese Telenor ha dichiarato che ridurrà sia la partecipazione sia i dipendenti.

Fauci,tasso letalità forse inferiore a 2% – Alla luce dei dati finora noti, il tasso di mortalità del coronavirus 2019-nCoV è del 2%, ma considerando i casi asintomatici o con sintomi molto lievi potrebbe essere inferiore: lo ha detto all’ANSA l’immunologo Anthony Fauci, direttore dell’istituto statunitense per lo studio delle malattie infettive Niaid (National Institute of Allergy and Infectious Diseases) sottolineando che “Ci sono elementi per sostenere che il nuovo coronavirus possa essere trasmesso anche per via asintomatica, ossia da chi pur avendo l’infezione non mostra ancora i sintomi”. Due o tre mesi, invece, per il primo test del vaccino contro il coronavirus 2019-nCov, condotta su un piccolo numero di persone per verificarne la sicurezza: “Stiamo lavorando con l’azienda biotecnologica Moderna e con la Coalion for Epidemic Preparedness Innovation (Cepi)”, ha aggiunto.

Taxi Milano, corse in calo del 20-25% a inizio 2020 – “Come altri settori e professioni che vivono anche di turismo anche noi Taxi stiamo registrando una diminuzione complessiva del lavoro e del numero di corse legato molto probabilmente al calo di turisti provenienti dall’ Est asiatico”. Lo scrive in una nota Emilio Boccalini, Presidente di Taxiblu. “Dati più precisi li potremo avere tra qualche settimana ma una prima stima, per quanto ci riguarda, ci dice che questo inizio 2020 registra circa un 20-25% in meno di corse rispetto al 2019″.

Task-force , precauzione resta a 14 giorni – Viene lasciato a 14 giorni il limite massimo di precauzione in Italia. Lo hanno stabilito gli esperti alla riunione della task-force del Ministero della Salute alla presenza del Ministro, Roberto Speranza. “Sono state prese in considerazione le recenti evidenze fornite dallo European Centre for Disease Prevention and Control sui tempi di incubazione che delimitano il periodo tra 2 e 12 giorni, lasciando i 14 giorni come limite massimo di precauzione”.




Approfondisci sul sito risorsa…

------------ Fai Trading senza pagare Commissioni ------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *