– News – Fiat ben comprata in Borsa dopo le vendite in Europa a settembre

default onloading pic

2′ di lettura

Acquisti su tutto il comparto auto dopo i dati sul mercato europeo di settembre che hanno mostrato una crescita del 14,4%. Fiat Chrysler Automobilesa Piazza Affariè in cima al listino, in un mercato auto che è il migliore in Europa. Il mese scorso, secondo i dati dell’associazione dei costruttori Acea, sono state immatricolazioni in Europa (Unione europea e paesi Efta) 1.285.4494 auto nuove con un incremento del 14,4% rispetto allo stesso mese del 2018.

Il bilancio dei primi nove mesi dell’anno resta tuttavia negativo con 12,11 milioni di nuove auto immatricolate (-1,6%). Nel valutare il forte rimbalzo di settembre bisogna tenere conto che il mese di confronto (settembre 2018) fu particolarmente negativo per l’introduzione della nuova procedura di omologazione Wltp quando crollò del 23,5% annuo. Fca ha leggermente sottoperformato crescendo del 13,6% a 68mila unità (-10% da inizio anno a 723mila unità) a causa del brand Fiat (+11%), sono cresciute più del mercato Jeep (+20%), Lancia/Chrysler (+23%) e Alfa Romeo (+32%).

«Nel terzo trimestre in Europa Fca ha registrato un calo del 12% a meno di 200mila unità – scrivono gli analisti di Equita – inferiore alla nostra stima dell`area Emea per il 2019 di -6% anno su anno; nel terzo trimestre riteniamo che questa regione sia in lieve perdita».

Nell’Unione europea a settembre si è registrata una variazione positiva del 14,5% grazie alla crescita a doppia cifra dei principali mercati: Germania (+22,2%), Francia (+16,6%), Italia (+13,4%) e Spagna (+18,3%). Molto più fiacco, invece, il mercato del Regno Unito con un modesto +1,3% che l’Acea imputa al clima di incertezza nel paese per la minaccia della Brexit senza accordo.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)


Approfondisci sul sito risorsa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *