– News – Nuovo spunto rialzista per Milano e gli altri Eurolistini

(Teleborsa) – Si muovono al rialzo le principali borse europee così come Piazza Affari. A fare da assist ai listini azionari sono le dichiarazioni distensive sul negoziato USA-Cina sul commercio del consigliere americano per la sicurezza nazionale, Robert O’Brien, che ha ipotizzato un iniziale accordo entro fine anno.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,101. Prevale la cautela sull’oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,23%. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 57,89 dollari per barile.

Lo Spread fa un piccolo passo verso il basso, con un calo dell’1,27% a quota +152 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,17%.

Nello scenario borsistico europeo si muove in modesto rialzo Francoforte, evidenziando un incremento dello 0,43%. Bilancio positivo per Londra, che vanta un progresso dello 0,58%. Tonica anche Parigi, che registra una plusvalenza dello 0,47%. Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dello 0,73% sul FTSE MIB.

Buona la performance a Milano dei comparti tecnologia (+1,16%), vendite al dettaglio (+1,16%) e automotive (+1,08%).

Il settore telecomunicazioni, con il suo -0,41%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, acquisti a piene mani su Prysmian +4,11% sulla notizia della presa in consegna del collegamento Western Link da parte del cliente.

Denaro sulle banche, in particolare Unicredit, che avanza di un discreto +1,88%. L’istituto di Piazza Gae Aulenti ha confermato contatti con il suo partner Koç Group in merito a una potenziale evoluzione dell’attuale joint venture in Turchia.

Ben comprata Moncler, che segna un forte rialzo dell’1,37%.

Ferrari avanza dell’1,14%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Telecom Italia, che prosegue le contrattazioni a -1,06%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Falck Renewables (+3,48%), Sesa (+3,25%), Tinexta (+2,85%) e doValue (+2,14%).

Giù, invece, ASTM -4,50%: la società SATAP, parte del Gruppo SIAS/ASTM ha fatto sapere che è stata ripristinata la normale operatività dell’Autostrada A21-Torino Piacenza, colpita ieri da un crollo a causa del maltempo. Tonfo anche di Sias -3,61%.

Sotto pressione Ivs Group, con un forte ribasso dell’1,08%.




Approfondisci sul sito risorsa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *