– News – Tonica Wall Street. Ottimismo su commercio

(Teleborsa) – Prosegue positiva la borsa di Wall Street sostenuta dalla lettura finale del PIL americano. Nel terzo trimestre, l’economia statunitense è cresciuta a un tasso attualizzato del 2,1%, confermando le attese degli analisti e il dato della seconda stima preliminare.

Quanto alle questioni commerciali, il Segretario al Tesoro USA, Steven Mnuchin ha dichiarato ieri che Stati Uniti e Cina firmeranno la cosiddetta “fase uno” dell’accordo a inizio gennaio.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones avanza a 28.509,78 punti; sulla stessa linea, lo S&P-500 fa un piccolo salto in avanti dello 0,56%, portandosi a 3.223,2 punti. In frazionale progresso il Nasdaq 100 (+0,47%), come l’S&P 100 (0,6%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori energia (+1,05%), beni di consumo per l’ufficio (+1%) e sanitario (+0,73%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Walgreens Boots Alliance (+1,86%), Verizon Communication (+1,65%), Coca Cola (+1,55%) e Caterpillar (+1,54%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Nike, che prosegue le contrattazioni a -1,47%.

Pensosa Boeing, con un calo frazionale dello 0,93%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Western Digital (+3,63%), Altera (+3,52%), Viacom (+3,24%) e Mylan (+2,37%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Henry Schein, che ottiene -2,93%.

In caduta libera Alexion Pharmaceuticals, che affonda del 2,08%.

Spicca la prestazione negativa di NetApp, che scende dell’1,46%.

Liberty Global scende dell’1,33%.



[ad_2]
Approfondisci sul sito risorsa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.