– News – Linate, inaugurato da un Airbus Alitalia il rinnovato aeroporto “cittadino” di Milano

(Teleborsa) –

E’ l’Airbus Alitalia A320-216 Aldo Palazzeschi, lo stesso con cui ha volato Papa Francesco per il suo viaggio apostolico in Romania, a inaugurare la nuova pista del rinnovato aeroporto di Milano Linate. L’Airbus, volo AZ2092, matricola EI-DSY, è sceso sulla pista 36 alle 18,00 con cronometrica precisione. Sessantaquattro i passeggeri a bordo. L’aereo era partito da Fiumicino alle 16.57.

Seguono poi in arrivo fino alle ore 23.10 altri tredici voli Alitalia, poi un Lufthansa, e ancora a seguire altri cinque Alitalia. La prima partenza domani, domenica 27 ottobre, come da programma, alle 6,30. Sarà il volo Lufthansa LH279 con destinazione Francoforte a inaugurare ufficialmente l’attività dello scalo milanese che si trova praticamente nel cuore della città.

Prima di posizionarsi al finger per la discesa dei passeggeri, l’Airbus Aldo Palazzeschi è stato festeggiato con i tradizionali getti d’acqua spruzzati da due autopompe dei Vigili del Fuoco di stanza nello scalo. Subito dopo, all’interno dell’aerostazione, i festeggiamenti, presente il Sindaco di Milano Sala, il Chief Business Officer di Alitalia, Fabio Lazzerini, e l vertici di SEA, la società che gestisce appunto i 2 aeroporti di Milano, Linate e Malpensa.

Il secondo scalo di Milano era stato chiuso lo scorso 27 luglio, con 89 giorni di lavoro che hanno visto impegnate 850 e 500 mezzi. Tutta l’attività era stata spostata su Malpensa, con alcuni voli su Bergamo. Un’operazione complessa, condotta magistralmente da SAE con lo spostamento di personale e mezzi proprio nel cuore della stagione estiva. Un successo indiscutibile che ha rappresentato anche un riuscito test per lo scalo di Malpensa che ha assorbito in modo ottimale un aumento di traffico superiore del 30 per cento, tra movimento di aeromobili e passeggeri.




Approfondisci sul sito risorsa…

------------ Fai Trading senza pagare Commissioni ------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *